side-area-logo

Programmi terapeutici

Il percorso inizia con una fase di valutazione della condizione del cliente, delle sue esigenze e della sua domanda di aiuto, attraverso una combinazione di esami diagnostici e di colloqui specialistici che permettono una conoscenza reciproca.

Questa fase, definita intake, viene condotta dal “Care Manager”, un medico psichiatra, che accompagna il cliente in tutto il percorso terapeutico. L’obiettivo dell’intake è la strutturazione di un programma terapeutico personalizzato, articolato in funzione di un obiettivo di cambiamento condiviso con il cliente.

Il programma terapeutico personalizzato, una volta condiviso, viene “sottoscritto” e costituisce il contratto che regola la fase successiva del trattamento e della terapia.

Il trattamento può comprendere diversi interventi specialistici, attivati in contemporanea o in successione.

Quelli utilizzati con maggiore frequenza sono:

  • terapie psicofarmacologiche
  • interventi psichiatrici e psicologici di supporto
  • psicoterapie dinamiche brevi (Very Brief Dynamic Psychotherapy VBDT)
  • psicoterapie di tipo cognitivo-comportamentale (Cognitive Behavioral Therapy).

Le psicoterapie erogate nello IEuD sono quelle che, in accordo con la Cochrane Reviews, forniscono i migliori esiti in queste forme di dipendenza. L’Istituto Europeo delle Dipendenze integra queste terapie con l’approccio esistenziale della mindfullness e della psicoterapia della Gestalt.

Tutti questi trattamenti si caratterizzano per l’intensità e la relativa brevità. Sono erogati senza ricorrere ad una struttura residenziale: è così possibile limitare il condizionamento degli impegni dei clienti e garantire, allo stesso tempo, la continuità terapeutica.

come contattare lo ieud

Indicatori di esito

delimiter image

Gli indicatori di esito rappresentano la modalità con cui il Care Manager rende visibile il risultato di un programma terapeutico.

Lo IEuD differenzia i programmi terapeutici in funzione degli obiettivi:

stabilizzazione del sintomo

induzione del cambiamento

gestione del cambiamento

Stabilizzazione del sintomo

delimiter image

L’obiettivo di questo programma terapeutico è: contenere i sintomi, supportare la persona nella gestione delle difficoltà della vita quotidiana (migliorare la qualità della vita) e nel ridurre i rischi sanitari.

I dati che servono per documentarne l’esito sono:

il controllo sull’uso di sostanze con una riduzione di almeno il 50% rispetto alla situazione all’ingresso (valutazione clinica e laboratoristica)

riduzione della sintomatologia presentata in caso di una dipendenza comportamentale (es. nella dipendenza da gioco o da shopping patologico la riduzione del 50% dei soldi spesi mensilmente, nella dipendenza da internet riduzione del 50% delle ore giornaliere di collegamento alla rete)

la modifica in positivo (secondo la valutazione dell’equipe curante) degli elementi di disagio psicologico rispetto al quadro iniziale documentato dall’assessment

l’aumento delle giornate lavorative o mantenimento delle stesse qualora la persona svolga lavoro regolare e/o attivazione di una progettualità in tal ambito

aderenza al counseling sanitario

Induzione al cambiamento

delimiter image

L’obiettivo di questo programma terapeutico è l’astinenza (in una diagnosi di dipendenza da sostanze) o la cessazione dei sintomi (in una diagnosi di dipendenza comportamentale).

I dati che servono per documentarne l’esito sono:

il risultato dei test tossicologici ripetuti nel tempo

l’assenza di sintomatologia in una dipendenza comportamentale

Gestione del cambiamento

delimiter image

L’obiettivo di questo programma terapeutico è promuovere il consolidamento dei risultati raggiunti con il programma d’induzione del cambiamento.

I dati che servono per documentarne l’esito sono:

la documentazione di uno stadio di remissione protratta continuativa sia per una dipendenza da sostanze sia per una dipendenza comportamentale a sei mesi dalla conclusione del trattamento

l’adesione ad un programma di follow up

La durata del trattamento dipende dalla tipologia del disturbo presentato, dal grado di partecipazione dell’assistito al trattamento e dagli obiettivi concordati.

In genere un programma terapeutico dura da 3 a 6 mesi.

In qualsiasi fase del programma terapeutico viene garantita al cliente la massima privacy e riservatezza.